Strani INKOntri: il polpo

Ciao a tutti!

Mi presento: il mio nome è INKO. Sono nato solo poco tempo fa ma già molti di voi mi conoscono come la piccola e tentacolata mascotte di IMAGOblu. Vivo in un mare di idee e non mi piace stare fermo, sempre dietro ad esplorare il caleidoscopico fondale a caccia di artisti, colori e nuovi orizzonti creativi.

Esplorando in giro mi è venuta questa idea: gli animali sono così belli, colorati, diversi e ispiratori che ho deciso che ogni mese vi parlerò di uno di loro e vi presenterò alcune illustrazioni di artisti che lo hanno ritratto…Chissà che non possa esservi d’ispirazione!


Bè oggi ovviamente non posso che partire...Dal sottoscritto!

Sono un polpo (non chiamatemi polipo! Quelli sono i parenti delle meduse) e gli zoologi quando mi hanno dato un nome mi hanno chiamato Octopus vulgaris. Ho otto tentacoli come tutti i miei parenti della Famiglia degli Octopodidi (che raggruppa tante altre specie di polpi simili a me, fra i quali alcuni anche velenosissimi). Forse alcuni di voi mi avranno sentito chiamare anche Cefalopode (il nome della mia Classe di cui fanno parte anche le seppie o i calamari ad esempio) perché ho i piedi attaccati alla testa (dove in realtà tengo poi tutti i miei organi). Bhè si è vero è un po’ bizzarra come cosa, però vi posso assicurare che in acqua è comodissimo.

The fisherman of giant octopus by javierGpacheco

Pensate che sono l’unico ad avere i tentacoli completamente indipendenti dal busto/testa, mi spiego: ad esempio voi umani come quasi tutti gli altri animali con simmetria bilaterale (ovvero divisibili idealmente in due parti quasi speculari) vi muovete normalmente con il busto verso la direzione di marcia…Ecco a me non importa da che parte sono rivolto, se devo spostarmi a sinistra allungo i tentacoli di sinistra poi posso andare indietro e in qualsiasi altra direzione ma con la testa sempre rivolta dalla stessa parte e questo mi rende super agile! Inoltre due terzi dei miei neuroni stanno nei tentacoli..Si può dire letteralmente che “ragiono con i piedi”, ma in questo caso mi è utilissimo…Ad esempio mentre sono impegnato ad osservare qualcos’altro i miei tentacoli possono manipolare prede, aprire conchiglie o spostare oggetti che mi ostruiscono il passaggio. Io in genere mi sposto vicino al fondale aiutandomi con le mie ventose (due file per ogni tentacolo) ma a volte posso fare qualche giretto in acque più aperte e in caso di pericolo posso usare il mio sifone (anche detto iponomo) come una specie di propulsore ad acqua per andare più veloce e scappare più velocemente (ma per breve tempo, perché il mio cuore principale non funziona bene mentre uso il sifone).

Gong Li and tentacle - How To Train Your Octopus by Serge Birault


In casi estremi, aiutandomi proprio con il getto d’acqua del sifone, posso emettere il mio inchiostro che tengo immagazzinato in una sacca tra le branchie. Mi serve non solo per confondere visivamente un predatore ma riesce a nascondere anche il mio odore e grazie ad una proteina (la tirosina) posso anche irritargli la vista (se prendo bene la mira). Pensate che l’inchiostro è fatto perlopiù di melanina, la stessa sostanza che dona a voi umani il colore della pelle e che producete per abbronzarvi, per questo è nero! Io però ho la capacità di metterla da parte per i casi di emergenza.

Inoltre noi polpi siamo animali intelligentissimi, tra gli invertebrati siamo i migliori. Nonostante abbiamo un sistema nervoso diversissimo da quello dei vertebrati, possediamo straordinarie capacità di apprendimento spaziale e di navigazione che ci rendono dei predatori efficientissimi (mangiamo piccoli pesci, crostacei o molluschi).

Don't find me by Nattetimen

Possiamo risolvere labirinti e grazie a ottime abilità manipolatorie e possiamo aprire barattoli, bivalvi e

sistemare oggetti. In alcuni individui in cattività sono stati osservati anche comportamenti di apprendimento per osservazione ed in altri la capacità di usare in maniera creativa oggetti precedentemente conservati. Ad esempio prendere un grosso guscio di bivalve, portarselo via e usarlo come casetta temporanea! Siamo animali molto ordinati, infatti se mentre esplorate i fondali con la maschera e le pinne doveste trovare degli anfratti nella roccia protetti da una specie di muraglia fatta di sassi e conchiglie tutti ordinati venire pure a bussare per un saluto, perché siete sull’uscio di casa mia (noi viviamo al massimo fino ai 200 metri di profondità). Abbiamo un carattere riservato e tranquillo, ci piace vivere da soli e uscire durante le ore del tramonto.

Octo Attacks by Fuxu


Ma non solo, siamo anche abilissimi a cammuffarci!

Grazie a delle cellule speciali del derma, dette cromatofori, possiamo cambiare colore in maniera estremamente dettagliata (ogni cromatoforo può distribuire i pigmenti in modo da avere un’intensità ed un colore diverso…Funzionano esattamente come dei pixel!). Questa capacità unita a quella di modificare la consistenza della nostra pelle molliccia, ad esempio facendoci sollevare piccoli pedicelli o increspature, e ad un’ottima vista ci permettono letteralmente di aderire ad una superficie (come uno scoglio) e “scomparire”, oppure di comunicare molto efficacemente il nostro umore!

Forse molti di voi non sanno che noi, come tutti i cefalopodi, per mangiare usiamo un becco..si proprio un becco, molto simile a quello dei pappagalli (solo che i nostri sono fatti di chitina, come l’esoscheletro degli insetti, mentre quello degli uccelli di cheratina, come i vostri capelli).

E infine abbiamo non uno ma ben tre cuori! Due pompano il sangue alle branchie e uno lo distribuisce in tutto il corpo. Il nostro sangue poi non è rosso come il vostro, perché voi avete l’emoglobina con il ferro, mentre noi abbiamo l’emocianina, che contiene più rame..così quando il sangue è deossigenato è incolore ma quando entra in contatto con l’ossigeno diventa blu (proprio come la nostra Associazione)! Insomma siamo anche un po’ nobili eheh!


Octopus Vulgaris by Jean Baptiste Vérany (Mollusques Méditerranées, 1851)


Bene per oggi è tutto, spero che vi siate goduti le immagini e le informazioni, io me ne torno nella mia tana, ci vediamo presto!



#octopus #inkontri #polpo #illustrazione #illustration #scienza #biologia #science #biology #animali #fauna #edoardovelli #straniINKOntri

Benvenuti su IMAGOblog!
Questo è il posto in cui raccogliamo racconti, articoli, recensioni riguardo tutto ciò che gravita attorno al mondo delle Arti Visive e non solo.

È un blog corale, dalle tante personalità, che accoglie le idee, le esperienze e la voce di tutti coloro che vogliano condividere la loro passione e il loro punto di vista su questo meraviglioso mondo.

Hai un'idea per una rubrica?
Vuoi proporci anche tu un articolo?
Contattaci
o scrivi a info@imagoblu.com
 

Rubriche
Autori
Post in evidenza
Post recenti
Archivio
Ricerca per Tag
Non ci sono ancora tag.
Seguici su
  • Facebook Basic Square
  • Twitter Basic Square
  • Instagram Social Icon
  • YouTube Social  Icon
RSS Feed

IMAGOblu è un'Associazione Culturale senza scopo di lucro per il sostentamento della quale investiamo quotidianamente tempo, passione, ricerca, entusiasmo e amore per l'Arte in tutte le sue forme.
Se quello che facciamo porta un po' di gioia e colore nelle vostre giornate e vi farebbe piacere sostenerci, potete

diventare membri della nostra associazione oppure

aiutarci con una piccola donazione: Inko vi ringrazierà con un abbraccio multicolore!

Seguiteci su

  • Facebook Clean
  • Twitter Clean
  • White Instagram Icon
  • White YouTube Icon

© 2015 IMAGOblu
BOLOGNA